DALL'ITALIA14:36 - 22 luglio 2010

Alto Adige, 36000 cartelli solo in tedesco da rimuovere

Il ministro per i Rapporti con le Regioni e per la coesione territoriale, Raffaele Fitto, ha illustrato del corso del Consiglio dei Ministri la questione relativa alla cartellonistica dei sentieri di montagna nella Provincia autonoma di Bolzano.

di Greta Privitera
<p>Alto Adige, 36000 cartelli solo in tedesco da rimuovere</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Trentasei mila cartelli da rimuovere in Alto Adige. È questo la decisione del Consiglio dei ministri che «ha ritenuto necessario dare inizio alla procedura di attivazione del potere sostitutivo prevista dall'art. 120 della Costituzione», sulla questione relativa alla segnaletica solo in tedesco dei sentieri di montagna in Alto Adige illustrata dal ministro per i Rapporti con le Regioni e per la coesione territoriale, Raffaele Fitto.

Tutti i cartelli scritti solo in lingua  tedesca andranno sostituiti con altri bilingue. Il ministero ricorda che «nei giorni scorsi l'intenso lavoro finalizzato alla stipula di un'intesa tra governo e Provincia non aveva sortito gli effetti sperati affinché fosse ripristinata una corretta applicazione del principio del bilinguismo o trilinguismo ove previsto».

«Sono rammaricato di non essere riuscito a raggiungere un'intesa ragionevole con il Presidente Durnwalder.Il governo ha però inteso riaffermare il principio del rispetto del bilinguismo», ha commentato Fitto dopo la decisione del Cdm.


TORNA ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).