DALL'ITALIA14:05 - 23 luglio 2010

Preti gay, il Vicariato: «Meglio che lascino»

Dopo un articolo-denuncia di Panorama interviene la Chiesa

di staff Style.it
<p>Preti gay, il Vicariato: «Meglio che lascino»</p>
PHOTO GETTY IMAGES

«Coerenza vorrebbe che venissero allo scoperto. Nessuno li costringe a rimanere preti, sfruttandone solo i benefici». Lo dice il vicariato di Roma in una nota diffusa dopo le rivelazioni di Panorama sulla «doppia vita» di alcuni preti locali, frequentando nel tempo libero i locali di ritrovo degli omosessuali della capitale. Il vicariato di Roma, pur tacciando l'articolo di scandalismo e di diffamazione, di fatto non esclude che qualche sacerdote possa condurre una doppia vita, precisando però che a Roma vivono molti sacerdoti provenienti da tutto il mondo per studiare e che nulla hanno a che fare con la Chiesa di Roma.

«Non vogliamo loro del male», si afferma nella nota pubblicata sul sito del vicariato Romasette.it, «ma non possiamo accettare che a causa dei loro comportamenti sia infangata la onorabilità di tutti gli altri».


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).