DAL MONDO09:09 - 25 luglio 2010

Tragedia al Love Parade, morta un'italiana

Si chiamava Giuliana Minola, aveva 21 anni, la ragazza rimasta uccisa dalla calca al Love Parade di Duisburg. La manifestazione si è trasformata in un massacro a causa di un attocco di panico collettivo che alla fine ha acusato almeno 19 morti e oltre 340 feriti. Cordoglio del Papa e del cancelliere Angela Merkel.

di staff Style.it
<p>Tragedia al Love Parade, morta un'italiana</p>
PHOTO LAPRESSE

Si chiamava Giuliana Minola, aveva 21 anni, la ragazza rimasta uccisa dalla calca al Love Parade di Duisburg. La manifestazione si è trasformata in un massacro a causa di un attocco di panico collettivo che alla fine ha causato 20 morti, 511 feriti e oltre un migliaia di persone ancora ufficialmente disperse.

Si cerca di capire la dinamica del disastro, l'accesso al popolare festival di musica techno (nato a Berlino nel 1989) era regolato da un tunnel lungo 200 metri e largo 30. E forse l'eccesso di barriere ha reso ancora più difficile il passaggio di un'immensa fola di partecipanti, circa 1,4 milioni di persone. A regolare il flusso e la sicurezza solo 1200 agenti dipolizia. da qui le polemiche che ora infuriano in Germania, ma anche sulla Rete. I racconti su Facebook e Twitter di ciò che sarebbe accaduto, parlano di mancanza di organizzaione nella creazione dell'evento. A questo avrebbero però partecipato molti giovani, tra i 18 e i 25 anni, provenienti da tutta Europa, ma ubriachi e drogati.

La terribile calca avrebbe provocato la reazione inconsulta dei partecipanti che hanno finito per ammassarsi e schiacciarsi per entrare nel sito di un'ex acciaieria, dove si tenevano i concerti. Alcuni si sarebbero schiantati cadendo dalle barriere protetettive dove si erano arrampicati.

L'evento in un primo momento è stato fatto proseguire, con la maggior parte dei partecipanti rimasta a lungo all'oscuro dell'accaduto. Poi si è decretata la definitiva chiusura.

«L'Unità di crisi della città di Duisburg ha deciso di non porre fine alla manifestazione per motivi di sicurezza», ha detto il portavoce del municipio, Frank Kopatschek, aggiungendo che le uscite di sicurezza dell'area e tutte le cancellate che la delimitavano nel frattempo erano state aperte. Solo nel tardo pomeriggio Rainer Schaller, organizzatore dela LOve Parade ha annunciato: «Le parole non bastano per spiegare le dimensione dello sconcerto», mettendo i sigilli al luogo del concertoi.

«Profondo dolore per la tragedia» è stato espresso oggi dal Papa, subito dopo l'Angelus domenicale a Castelgandolfo. «Ricordo nella preghiera - ha detto - i giovani che hanno perso la vita».


La cancelliera Angela Merkel si è detta «sconvolta», mentre il presidente Wulff ha chiesto di fare «chiarezza» sulle circostanze.

Tragedia Love Parade: morta un'italiana


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).