DALL'ITALIA10:00 - 26 luglio 2010

Foto hard di minorenni sul web: è allarme

Il fenomeno del sexting arriva anche in Italia e soprattutto a Milano. Le associazioni dei minori sottolineano quanto sia importante che famiglie e scuole si rendano conto che è un problema rilevante, facilitato dalle nuove tecnologie

di Greta Privitera
<p>Foto hard di minorenni sul web: è allarme</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Si fotografano mezze nude e mandano gli scatti provocanti via sms o via email al fidanzato di turno. Il fenomeno si chiama sexting e a Milano in particolare, tra le adolescenti, è la moda del momento. Che coinvolge anche i maschi.

Il problema subentra quando l'amore finisce: le immagini (spesso) vengono (ri)spedite ad amici e nemici mettendo quanto meno a disagio la vittima. A volte si arriva perfino al ricatto economico.

Anche in Inghilterra e negli Stati Uniti il fenomeno è in crescita ed è diventato un'emergenza sociale. In Inghilterra uno studio ha confermato che su un campione di 2000 adolescenti tra gli 11 e i 18 anni, il 38% è stato coinvolto nel sexting.

Le associazioni per la tutela dei minori sottolineano quanto sia importante che famiglie e scuole si rendano conto del problema, da frenare al più presto. Senza considerare il pericolo dei pedofili, che potrebbero arrivare alle immagini via Internet.

Voi cosa ne pensate?Commentate.

VAI ALLA PAGINA  DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).