DALL'ITALIA12:04 - 26 luglio 2010

Vicenza, uomo infastidito dalle vuvuzela distrugge un bar

Un vicentino di 51 anni esasperato dall'assordante suono delle trombette africane provenienti da un bar vicino alla sua abitazione, è sceso in strada armato di fucile e ha sparato diversi colpi in aria.

di Greta Privitera
<p>Vicenza, uomo infastidito dalle vuvuzela distrugge un bar</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Quel rumore assordante delle vuvuzela (le trombette africane diventate famose durante i Mondiali 2010) gli ha dato alla testa. A tal punto da compiere un gesto folle, che gli è costato l'arresto e il ricovero in Psichiatria.

L'episodio è avvenuto nei pressi di Vicenza. Un uomo di 51 anni è sceso in strada e ha sparato alcuni colpi di fucile in aria, esasperato dal suono delle vuvuzelas che proveniva da un bar vicino alla sua abitazione.

Non soddisfatto è poi salito in macchina e si è diretto a tutta velocità contro il locale, ripetendo l'operazione per ben tre volte. Il bar ne è uscito devastato, ma nessuna persona è rimasta ferita.

L'uomo si è poi presentato spontaneamente al pronto soccorso dell'ospedale più vicino, finendo ricoverato, appunto, in Psichiatria.

VAI ALLA PAGINA  DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).