DALL'ITALIA10:49 - 28 luglio 2010

Non violentò due alunni: insegnante assolto e risarcito con 158 mila euro

È stato assolto in primo grado e in appello, ma la vita di un maestro delle elementari di Milano non sarà più la stessa, dopo i 247 giorni di ingiusta detenzione

di staff Style.it
<p>Non violentò due alunni: insegnante assolto e risarcito con 158
mila euro</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

È stato assolto in primo grado e in appello, ma la vita di un maestro delle elementari di Milano non sarà più la stessa, dopo i 247 giorni di ingiusta detenzione e la macchia indelebile sulla sua reputazione. L'accusa: violenza sessuale su due bambini di 8 anni durante l'orario scolastico.

Tutto è iniziato nel 2002, come riporta il Corriere della Sera, con l'accusa di molestie sessuali da parte dei genitori di due bambini (non supportate da alcun riscontro clinico) e l'insegnante di Milano, dichiaratamente omosessuale, finisce nel labirinto infernale della giustizia italiana. Detenuto a San Vittore, viene sorvegliato a vista 24 ore su 24 perché la tipologia del suo reato, violenza su minore, lo esponeva alla ferocia dei compagni di cella.

Due mesi di carcere e sei agli arresti domiciliari, senza contare l'attesa, dal 2002 al 2009, della sentenza d'Appello che si conclude con la piena assoluzione e con l'indennizzo di 58 mila euro per ingiusta detenzione e 100 mila di risarcimento per la perdita del lavoro, per la compromissione delle condizioni di salute e per il discredito sociale.

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).