DAL MONDO17:05 - 29 luglio 2010

Giornata mondiale della tigre, il felino rischia l'estinzione

Il 29 luglio è un giorno dedicato alla tigre, si cerca di sensibilizzare l'opinione pubblica sul rischio che questo felino sta correndo: l'estinzione.

di Greta Privitera
<p>Giornata mondiale della tigre, il felino rischia
l'estinzione</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Il 2010 è l'anno della tigre. Oggi, 29 luglio, è la giornata mondiale della tigre, celebrata in tutto il mondo, con numerose iniziative soprattutto nei 13 Paesi in cui vive questo felino: Bangladesh, India, Myanmar, Thailandia, Cambogia, Indonesia, Cina, Malesia, Vietnam, Laos, Bhutan, Nepal e Russia.

A Bali, in Indonesia, si è da poco è tenuto un vertice internazionale per discutere del futuro incerto della specie. La tigre è in pericolo perché rischia l'estinzione. Le cause sono molteplici: la scomparsa del suo habitat con la deforestazione nell'isola di Sumatra, le prede che scarseggiano, e soprattutto la caccia illegale che infrange persino le barriere delle riserve.

Le cifre sugli ultimi esemplari rimasti diffuse dal WWF parlano chiaro: stando alle ultime rilevazioni avvenute nel 2007 nel mondo ne sarebbero rimaste davvero poche «Di tigre indiana in libertà se ne contano non più di 4500. Di tigre siberiana, il felino più grande del mondo, in Russia si contano appena 200 esemplari. Di Tigri indo-cinesi in Thailandia e in Vietnam ne sono rimaste 1.000/1.800. Quantificate in 500 le tigri di Sumatra che vivono allo stato libero».

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).