DALL'ITALIA17:10 - 06 luglio 2010

La Versilia nella top five delle mete gay friendly

Una ricerca sul sito Gay.it svela i luoghi più amati dalla popolazione omosessuale. Dall'Italia alla Grecia al Sudamerica

di Lavinia Farnese
<p>La Versilia nella top five delle mete gay friendly</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Sono finiti i tempi d'oro del monopolio di Mykonos, storica meta estiva di viaggiatori omosessuali, fidanzati o in cerca di. Sul portale Gay.it, migliaia di utenti hanno risposto (per cinque giorni) a domande sulle destinazioni sognate e progettate per questa estate 2010.

Con questo risultato: i gay viaggeranno molto quasi il doppio dei coetanei eterosessual. Restano turisti esigenti, ma dalle abitudini cambiate: non si parte più da soli ma in coppia. L'Italia è tra i luoghi preferiti, anche se a Roma o a Milano mancano quartieri «dedicati», come Chueca a Madrid o Le Marais a Parigi.

Torre del Lago è in cima alle desiderata, grazie al primo consorzio gay friendly per cui dal 1999 arrivano sulle spiagge della Versilia (nella foto) omosessuali da tutto il mondo. Nella lista delle mete ideali seguono poi Riviera romagnola, Gallipoli e Salento. In Europa, perde punti la Spagna di Zapatero che almeno negli ultimi cinque anni aveva sbancato. Li acquistano la Grecia e la Costa Azzurra.

Il boom vero è però del Sudamerica: Brasile e Argentina. Nella scelta dei luoghi dove trascorrere le proprie vacanze contano (e molto) l'esistenza di politiche a favore del riconoscimento dei diritti: la popolazione omosessuale ama viaggiare sì, ma nei Paesi in cui sono tutelati.

TORNA ALLA PAGINA DI NEWS

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).