DAL MONDO11:14 - 01 agosto 2010

Indonesia, sexy candidata sfida l'Islam

La cantante pop Jupe Perez, la più disinvolta del Paese, ha deciso di candidarsi alle elezioni locali del prossimo dicembre. Associazioni religiose e rivali cercano di sbarrarle la strada con una legge che la giudichi immorale

di staff Style.it
<p>Indonesia, sexy candidata sfida l'Islam</p>

Jupe si dà alla politica e scandalizza l'Indonesia. Jupe Perez è una delle più celebri pop star del paese mussulmano più grande del modo. E ha deciso di sfidare gli imam alle elezioni locali che si terranno a dicembre a  Giava, che è anche la città natale del presidente Susilo Bambang Yudhoyono.


Ma Jupe non è solo una cantante è il simbolo della trasgressione femminile in Indonesia. Il suo album di maggior succeso ha un titolo molto esplicito: Kamasutra. Le sue immagini su internet la ritraggono come una lolita sexy. I suoi costumi sono decisamente sfrontati rispetto alla media del suo Paese  natale. Insomma ce ne è abbastanza per scatenare l'ira di religiosi e associazioni islamiche, che hanno ottenuto di bandire i suoi concerti da quasi tutte le città indonesiane tranne Giakarta.


Ma pur di evitare che Jupe possa formare una sua lista alcuni politici rivali invocano una legge che impedisca la candidatura a chi abbia "difetti morali". Ma l'etica non sembra essere il punto di forza della classe politica indonesiana, quindi in Rete Jupe èp già diventata un'eroina.
Intervistata dal New York Times dice: «E allora? Se sono sexy?. Se mi vedi domani puoi ancora mangiare. Ma se rubo il tuo denaro, tu domani non puoi mangiare, non puoi andare a scuola e sei un uomo senza speranze».


La lotta alla corruzione che dilaga in Indonesia sarà il cavallo di battaglia della candidata? «Solo il 30% dei cittadini crede di vivere in una vera democrazia mentre povertà e mancanza di opportunità privano il restante 70% di ogni possibilità di scelta», risponde lei raccontando delle sue umili origini e della fortuna di emigrare in Olanda grazie ad un matrimonio con un ricco commerciante.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).