DALL'ITALIA16:54 - 01 agosto 2010

Minorenne tolta alla madre e violenta in comunità

La ragazzina di 15 anni era stata sottratta alla madre, insieme al fratelino di 11, dal Tribunale dei minori di sassari. Ma nella struttura che l'ospitava è stata violentata da un altro ospite. Ora l'avvocato della madre spinge perché i figli possano tornare a casa.

di staff Style.it
<p>Minorenne tolta alla madre e violenta in comunità</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Lei ha 15 anni e nella comunità alla quale era stata affidata con il fratellino di 11, ha subito abusi sessuali. La denuncia è della madre, una casalinga della Gallura, alla quale i figli sono stati sottratti, per proteggerli e aiutarli, dal Tribunale dei minori di Sassari che ha più volte negato il ricongiungimento familiare.


Delle violenze sarebbe accusato un altro ospite della comunità verso il quale è ipotizzato anche il reato di minacce nei confronti del fratellino più piccolo della vittima, intervenuto per difenderla. Il presunto responsabile dei reati sarebbe già stato allontanato dalla struttura.


È lo stesso Tribunale dei minori di Sassari - secondo il quotidiano L'Unione Sarda - ad aver recapitato alla donna un avviso di conclusione delle indagini ipotizzando il reato di violenza sessuale sulla figlia. L'avvocato della donna, intanto non si dà per vinto e insiste perché i figli possano rientrare a casa.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).