DAL MONDO11:23 - 09 agosto 2010

Incendi Russia, a rischio un altro sito nucleare

Non si placa l’emergenza in Russia: al momento sono circa 200mila gli ettari di bosco avvolti dalle fiamme, fiamme che ora minacciano il sito nucleare di Snechinsk, negli Urali, separato dal fronte del fuoco da appena 7 ettari di terreno. Solo ieri i militari impegnati a fronteggiare le fiamme erano riusciti a spegnere l’incendio che incombeva sulla centrale di Sarov, 500 km a Est di Mosca.

di staff Style.it
<p>Incendi Russia, a rischio un altro sito nucleare</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Non si placa l'emergenza in Russia: al momento sono circa 200mila gli ettari di bosco avvolti dalle fiamme, fiamme che ora minacciano il sito nucleare di Snechinsk, negli Urali, separato dal fronte del fuoco da appena 7 ettari di terreno. Solo ieri i militari impegnati a fronteggiare gli incendi erano riusciti a spegnere quello che incombeva sulla centrale di Sarov, 500 km a Est di Mosca

E cresce intanto la preoccupazione per la densa coltre di fumo che assedia da diversi giorni la capitale, sebbene il sindaco della metropoli abbia annunciato di non volere proclamare lo stato di emergenza: «La situazione è difficile ma sotto controllo».

Eppure c'è chi, come il capo del dipartimento sanitario dell'amministrazione di Mosca, parla di un raddoppio del tasso di mortalità in città, causato dall'ondata di afa che da settimane attanaglia la capitale (e non solo) e dal fumo tossico sprigionato dagli incendi. In alcune aree del Paese la visibilità è talmente ridotta che risulta difficile anche il decollo degli aerei destinati allo spegnimento del fuoco.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).