DAL MONDO10:25 - 14 agosto 2010

La California riapre alle nozze gay

Dal 18 agosto sarà possibile celebrare matrimoni gay. Il divieto di nozze omosessuali era stato introdotto nel 2008 da un referendum oggi giudicato incostituzionale

di staff Style.it
<p>La California riapre alle nozze gay</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Sarà nuovamente possibile celebrare matrimoni gay in California. Le coppie omosessuali potranno tornare a sposarsi dal 18 agosto. Lo ha stabilito il giudice che la settimana scorsa aveva rigettato come incostituzionale il divieto ai matrimoni omosessuali introdotto mediante referendum due anni fa.

SFOGLIA LA GALLERY SULLE NOZZE GAY

Lo scorso 4 agosto il giudice Vaughn R. Walker aveva stabilito che è incostituzionale proibire i matrimoni gay in California, divieto introdotto nel 2008 attraverso il referendum della cosiddetta Proposition 8. Ad una settimana di distanza, lo stesso giudice ha respinto l'appello presentato contro quella decisione, ribadendo le stesse ragioni già espresse il 4 agosto scorso. E cioé che, in base alla Costituzione della California, la Proposition 8 è da considerarsi incostituzionale e dal dibattimento sviluppatosi nel corso della settimana non sono emersi elementi tali da fargli cambiare idea. Per questo motivo, i matrimoni omosessuali in California potranno tornare ad essere celebrati a partire dal 18 agosto, tempo tecnico previsto affinché la decisione del giudice capo della Corte Distrettuale della California del Nord possa avere effetto. La causa è comunque destinata a proseguire nei diversi gradi di giudizio, e molti osservatori ritengono che arriverà fino alla Corte Suprema degli Stati Uniti.

LEGGI ANCHE:

L'IRLANDA DICE Sì AI MATRIMONI GAY

LA CONSULTA ITALIANA BOCCIA LE NOZZE GAY

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).