DALL'ITALIA09:31 - 16 agosto 2010

Far west sul Lungomare di Bari: un fermo

È stato fermato dagli agenti della squadra mobile della Questura di Bari il presunto autore della sparatoria avvenuta l'altro ieri sera sul lungomare del capoluogo pugliese. Lorenzo Siciliani, pregiudicato di 23 anni, avrebbe ferito tre persone per una lite nata da uno sguardo di troppo a una donna

di staff Style.it
<p>Far west sul Lungomare di Bari: un fermo</p>

È stato fermato dagli agenti della squadra mobile della Questura di Bari il presunto autore della sparatoria avvenuta l'altro ieri sera sul lungomare del capoluogo pugliese. Lorenzo Siciliani, pregiudicato di 23 anni,  avrebbe ferito tre persone per una lite nata da uno sguardo di troppo a una donna.

L'uomo avrebbe aperto il fuoco in mezzo alla folla che passeggiava sul Lungomare De Tullio, provocando il ferimento accidentale di tre passanti, due donne e un uomo. All'origine del gesto, secondo gli inquirenti, una lite con un altro pregiudicato, Giorgio Serrano, 22, nata due giorni fa e scaturita forse da uno sguardo di troppo verso una donna.

In quell'occasione non ci furono gravi conseguenze, mentre è andata diversamente l'altro ieri, quando i due si sono incrociati nuovamente per strada, sul lungomare. È a quel punto che è scattata la furia che ha provocato i tre feriti (di cui uno, l'uomo, cognato del pregiudicato «rivale»). È rimasto illeso, invece, il bersaglio dell'agguato.

Le due donne raggiunte alle gambe dai proiettili, di 32 e 28 anni, sono attualmente ricoverate al policlinico, con prognosi di 20 e 45 giorni. L'uomo ferito al polpaccio ne avrà invece per due settimane.

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).