DALL'ITALIA15:45 - 16 agosto 2010

Forte scossa di terremoto alle Eolie

Alcune persone sono rimaste ferite. L'epicentro a sei chilometri da Lipari. Si è registrata una magnitudo di 4.5 della scala Ricther. Si stanno verificando eventuali danni alle strutture

di staff Style.it
<p>Forte scossa di terremoto alle Eolie</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Una scossa di terremoto di 4,5 gradi della scala Richter - la più forte in Italia nel 2010 - è stata registrata alle 14,54 alle isole Eolie. A Lipari sono caduti alcuni massi sulle spiagge. Non sono segnalati danni nelle cittadine delle isole Eolie, nessun danno alle imbarcazioni. Non ci sono feriti, contrariamente a quanto era stato annunciato in precedenza. Smottamenti anche nell'isola di Vulcano.

Dunque solo tanta paura e qualche frana soprattutto nella zona di Valle Muria. Una quarantina di bagnanti che si trovavano sulla spiaggia dove è avvenuto lo smottamento di un costone roccioso in seguito alla scossa di terremoto, sarebbero stati prelevati da una motovedetta della Capitaneria di Porto di Lipari.

«Ho visto la frana in diretta: ero in barca con alcuni amici nei pressi della Grotta del Cavallo quando ho visto staccarsi alcuni massi dal costone roccioso che sono precipitati in mare, a venti metri di distanza dalla nostra imbarcazione», così il presidente del Senato, Renato Schifani, racconta quanto è accaduto a Lipari dove si trova in vacanza.

La scossa di terremoto ha fatto registrare una magnitudo di 4.5 della scala Richter, un valore medio-basso, ma sufficente a farsi percepire con chiarezza dalla popolazione dell'arcipelago.  L'epicentro della scossa è stato registrato in mare a sei chilometri dall'isola di Lipari.

Domani mattina volerà sull'isola anche il capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, che ha anche consigliato di procedere a una "mappatura" delle zone a rischio frane e smottamenti, in modo da interdire il transito nelle aree interessate. "Si tratta di una misura precauzionale - ha spiegato Schifani - in attesa di un'indagine più approfondita. Non vogliamo creare allarmismi, anche perché siamo nel pieno della stagione turistica, ma nello stesso tempo dobbiamo attivare tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza e l'incolumità delle persone".

LEGGI LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).