DAL MONDO12:01 - 18 agosto 2010

Donne, lo stress da mezza età aumenta il rischio Alzheimer

Lo ha stabilito una ricerca dell'Università di Goterbog. Gli studiosi hanno analizzato i comportamenti di un gruppo di donne tra i 38 e i 60 anni, stabilendo che irritabilità, paura e problemi di sonno favoriscono l'insorgere di malattie del cervello

di Angelo Sarasi
<p>Donne, lo stress da mezza età aumenta il rischio Alzheimer</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Lo stress da mezza età aumenta nelle donne il rischio di ammalarsi di demenza senile, in particolare l'Alzheimer. Lo ha stabilito una ricerca condotta dall'Università di Goterbog pubblicata sulla rivista Brain. Gli studiosi svedesi hanno analizzato i comportamenti di un gruppo di donne di età compresa tra i 38 e i 60 anni, stabilendo che lo stress, inteso come senso di irritabilità, tensione, nervosismo, ansietà, paura e problemi di sonno favorisce l'insorgere di malattie del cervello. La percentuale di rischio, nelle donne sotto stress, è del 65% più alta. Ma sale proporzionalmente al livello di stress al quale una persona di sesso femminile è sottoposta. Secondo la ricercatrice Lena Johansson, tra gli autori dello studio, si tratterebbe della "prima ricerca in grado di dimostrare la relazione tra stress della mezza età e demenza, come già fece una ricerca dello stesso tipo condotta sugli animali. Già era stato provato che lo stress fa alzare il rischio di attacchi di cuore e ipertensione oltre ai problemi cardiovascolari"


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).