DAL MONDO09:35 - 19 agosto 2010

Panico alla corrida, toro tra il pubblico: 40 feriti

L'episodio è avvenuto a Tafalla, nel Nord della Spagna. Guarda le immagini drammatiche di quegli attimi di terrore

di staff Style.it
<p>Panico alla corrida, toro tra il pubblico: 40 feriti</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Ha provocato il panico e il ferimento di 40 persone il toro scatenato che, durante una corrida, con un balzo ha scavalcato la recinzione degli spalti dell'arena, in gergo callejon, ed è finito tra la folla. I feriti sono 40: tra di loro anche un bambino che è al momento ricoverato in gravi condizioni.

L'episodio è avvenuto durante una corrida a Tafalla, nel nord della Spagna ed è stato ripreso da queste immagini televisive che ne mostrano tutta la drammaticità:

 

- BARCELLONA VIETA LA CORRIDA

- VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
giuliana 74 mesi fa

il toro, vittima per l'ennesiva volta della stupidità, ignoranza e dell'essere macrabo quale è l'umano in circostanze come queste, ha soltanto cercato di far capire a quella gente, che porta pure i bambini a vedere queste tanto acclamate "tradizioni", che non aveva voglia di combattere, di farsi infilzare, di provare dolore, di morire dissanguato e tutto ciò che comporta questa mattanza. concludo con un semplice quesito: il toro è stato abbattuto dopo aver cercato disperatamente di difendersi e....tutti i toreros/assassini sono anche loro stati abbattuti dopo aver fatto fuori in tutti questi anni un numero vergognoso di tori?? anche perchè loro giocano e a quanto pare si divertono pure...quindi non tornano i conti. mi capita di sentire parlare di diritti degli animali, ma dove sono questi diritti, dove accipicchia sono!!! è uno di quei tanti giorni che ci si vergogna veramente di essere "umano".

frankfiorello 74 mesi fa

NO COMMENT...credo sia abbastanza eloquente

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).