DAI PALAZZI10:37 - 02 agosto 2010

Afragola, Imma sta bene: «Sotto le macerie ho pensato a mamma e papà»

La piccola di 10 anni, unica sopravvissuta al crollo della palazzina di Afragola, sta bene e secondo i sanitari potrebbe essere dimessa entro ferragosto. Ma continua a chiedere della nonna Anna

di Margherita Corsi
<p>Afragola, Imma sta bene: «Sotto le macerie ho pensato a mamma e
papà»</p>
PHOTO LAPRESSE

Ha fatto incetta del suo dolce preferito, il gelato alla nocciola, e ha passato una notte tranquilla. Ma continua a chiedere della nonna Imma Mauriello, 10 anni e quindici ore sotto le macerie della palazzina di Afragola, nel cui crollo hanno perso la vita tre persone.

La bimba ancora non sa che nonna Anna è morta, ma forse lo intuisce «Non sono contenta di come è andata a finire», ha detto. E ha ricordato quelle ore terribili sepolta: «Ho pensato a mamma e papà. E anche a mio fratello gemello. Con lui stiamo insieme, giochiamo e qualche volta litighiamo pure».

La piccola sta bene. Nonostante il trauma addominale e lo schiacciamento di un piede, le condizioni della piccola sono giudicate buone dai sanitari dell'ospedale napoletano «Le sue condizioni sono migliorate», afferma Eduardo Rotolo, vicedirettore sanitario del Santobono, «La bambina ha riposato tranquillamente, è sotto terapia e sotto l'effetto degli antidolorifici».

Per Imma la prognosi è di trenta giorni, ma potrebbe tornare a casa per Ferragosto.

 

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).