DAL MONDO15:20 - 02 agosto 2010

Le zanzare pungono di più le donne grasse e gli uomini alti

Lo rivela uno studio dell'università di Aberdeen, condotto sulle rive del lago di Loch Ness: gli insetti sceglierebbero le loro vittime attirate da sostanze prodotte dalla pelle e dall'alito

di Lavinia Farnese
<p>Le zanzare pungono di più le donne grasse e gli uomini alti</p>
PHOTO LAPRESSE

Amano il sangue dolce, ma meglio se di uomini alti, e di donne in carne. Le zanzare, spiega uno studio dell'università di Aberdeen, in queste sere d'estate scelgono le vittime da pungere dalla pelle, sì, dall'alito pure, ma anche dalla stazza. Sulle rive del lago di Loch Ness, i ricercatori scozzesi hanno «dato in pasto» agli insetti 300 persone. Scoprendo che alcune venivano punte molto più di altre. A parte un 14 per cento (che non ha preso neanche un pizzico perché «portatore» di una sostanza repellente naturale), le donne grasse sono state le più colpite perché, spiegano gli esperti, sulla loro pelle morbida producono più sostanze chimiche. Come gli uomini oltre il metro e ottanta: rischiano di più perché incrociano direttamente le traiettorie delle zanzare, che volano di solito a due metri dal suolo.

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Tags:
Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).