DAL MONDO09:51 - 20 agosto 2010

Cento milioni di kg di pomodoro cinese spacciato come italiano

Le importazioni aumentano del 272% in dieci anni. Oltre cento milioni di chili: è la quantità di concentrato di pomodoro cinese che arriverà quest'anno in Italia, materia prima per le conserve di aziende italiane sulle cui etichette si perderà poi ogni traccia dell'origine asiatica del prodotto. A denunciarlo è la Coldiretti. Il raccolto italiano intanto quest'anno calerà del 10%

di Sara Tieni
<p>Cento milioni di kg di pomodoro cinese spacciato come
italiano</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Oltre cento milioni di chili: è la quantità di concentrato di pomodoro cinese che arriverà quest'anno in Italia, materia prima per le conserve di aziende italiane sulle cui etichette si perderà poi ogni traccia dell'origine asiatica del prodotto. A denunciarlo è la Coldiretti.

L'invasione di pomodoro cinese in Italia è in continuo aumento: +272% in dieci anni, diventando la prima voce delle importazioni agroalimentari dal gigante asiatico. I dati sono emersi confrontando le percentuali dei primi 5 mesi del 2010 con lo stesso periodo del 2000.

La possibilità di far passare come Made in Italy la produzione orientale, oltre ai rischi sanitari confermati dai recenti sequestri, sta mettendo in crisi la coltivazione italiana, il cui raccolto è stimato quest'anno in calo di quasi il 10%.

Il quantitativo che sbarca in Italia dalla Cina, stima Coldiretti, dovrebbe superare a fine anno i 100 milioni di chili, pari a quasi il 15% della produzione di pomodoro fresco italiana destinato alla trasformazione come materia prima di aziende in Italia.

«Il problema», spiega la Coldiretti, «è che dalle navi sbarcano fusti di oltre 200 chili di peso con concentrato facile ida rilavorare e confezionare come italiano poiché nei contenitori al dettaglio è obbligatorio indicare solo il luogo di confezionamento, ma non quello di coltivazione del pomodoro».

VAI ALLA PAGINA DI NEWS

 

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).