DALL'ITALIA09:19 - 27 agosto 2010

Marche, immigrato preso a calci dai bambini, genitori ridono

Su una spiaggia di Civitanova Marche, cinque bambini di 10-11 anni aggrediscono e insultano un venditore ambulante. Gli adulti assistono divertiti

di Greta Privitera
<p>Marche, immigrato preso a calci dai bambini, genitori ridono</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Grave episodio di razzismo nelle Marche. Un giovane immigrato del Bangladesh è stato insultato e preso a calci in spiaggia, a Civitanova, da alcuni bambini di 10-11 anni.

Il tutto si è svolto sotto gli occhi di un gruppo di adulti, molto probabilmente i genitori, che non solo non sono intervenuti per fermare l'episodio, ma guardavano divertiti la scena.

Il fatto è avvenuto davanti a dei testimoni, tra cui una cronista. L'ambulante, al termine del suo consueto giro tra gli ombrelloni, si era fermato a riposare, quando cinque bambini lo hanno attorniato per cacciarlo, insultandolo e sferrando calci alla sdraio in cui era seduto.

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).