DAL MONDO13:57 - 02 settembre 2010

Tenta il suicidio buttandosi dal 39° piano: si salva

È accaduto a New York a uno studente di 22 anni

di staff Style.it
<p>Tenta il suicidio buttandosi dal 39° piano: si salva</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Tenta il suicidio buttandosi dal trentanovesimo piano di un edificio ma si salva. È accaduto a New York a uno studente di 22 anni che dopo essersi lanciato da un edificio della West 63ma Strada a Manhattan è atterrato su un'auto. Il giovane ha entrambe le gambe fratturate e lesioni a un polmone, ma non è in pericolo di vita. Thomas Magill, come hanno raccontato i testimoni (tra cui il proprietario dell'auto), è caduto dopo un volo di circa 130 metri sul lunotto posteriore di una Dodge Charger.

In quel momento il proprietario dell'auto, Guy McCormack, un lavoratore edile, stava lavorando in un cantiere dall'altra parte della strada. Ha sentito lo schianto ed è stato tra i primi ad accorrere per prestare i primi soccorsi. Secondo McCormack è stato il rosario che aveva in auto a salvare il giovane. Nel dicembre 2007 Alcides Moreno fece di meglio: cadde dal 47° piano mentre lavava le finestre, ma sopravvisse.

CHE NE PENSI? COMMENTA

VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).