DALL'ITALIA13:22 - 03 settembre 2010

Scomparsa di Sarah, si ipotizza la fuga

Nuova pista nel giallo della ragazza sparita nel nulla

di staff Style.it
<p>Scomparsa di Sarah, si ipotizza la fuga</p>
PHOTO LAPRESSE

Nuova pista nell'indagine sulla scomparsa di Sarah Scazzi, la ragazzina sedicenne scomparsa da Avetrana (Taranto) più di una settimana fa. Sarah potrebbe essere fuggita. Aiutata da qualcuno.

Restano in piedi sia l'ipotesi del rapimento che quella ben peggiore dell'omicidio, ma al momento si punta sulla fuga. Intanto ancora stanotte sono continuate le battute nelle campagne e nelle grotte, con i carabinieri e gli uomini della Protezione civile che giravano con i cani o con le attrezzature necessarie per ispezionare tutti gli anfratti della zona, che non sono pochi.

Intanto le indagini si concntrano sugli amici della ragazzina e sulla cugina, Sabrina. Nelle ultime 48 ore li hanno interrogati tutti e sono stati sequestrati i telefonini di Sabrina e del suo migliore amico, Ivano Russo, che è stato ascoltato per più di nove ore ma non è iscritto nel registro degli indagati. Gli uomini del Reparto operativo speciale (Ros), arrivati da Roma, stanno analizzando tutti i messaggi e le chiamate. Alcuni, scambiati proprio tra Sabrina e Ivano, parlano proprio di Sarah. Su questi si sono concentrati i carabinieri per cercare di capire qualcosa di più. Sarah sembrerebbe infatti si fosse invaghita di Ivano, almeno in base a quanto c'è scritto sul suo diario.. «Ma io non ne sapevo nulla, figuriamoci non avevo nemmeno il suo numero di telefono», ha detto il raggazzo preoccupandosi anche di far sapere che per quel giorno aveva un'alibi: «Quando Sarah è sparita, io ero qui con i miei a casa. Lo può confermare mia madre che all´inizio si era confusa e aveva detto un´altra cosa. Ma ora si è ricordata bene». La signora, sull´uscio di casa, conferma.

Gli inquirenti stanno anche controllando le pagine Facebook di Sarah (da ieri cancellate) che erano gestite da una sua amica e tutti gli amici virtuali. Ieri è arrivata la segnalazione di un ragazzo che ha raccontato di aver visto Sarah sulla "Chat incontra". Sarah però non aveva il computer. Quindi, non chattava. Se fosse vera la segnalazione, chi l´ha fatto? Sotto controllo ci sono poi anche l' eredità della madre che aveva ricevuto centomila euro da un parente ma non l´aveva detto a nessuno e i rapporti del padre con alcuni ambienti vicini alla malavita di San Pancrazio Salentino.

Proprio ieri hanno fatto un appello congiungo al Tg5: «Chi ha preso la nostra bambina - hanno detto - non le faccia male e ce la riconsegni il più presto. Non ce la facciamo più».

VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).