DALL'ITALIA10:18 - 09 settembre 2010

Asili: rette da record, 450 euro al mese

Genova applica la seconda tariffa più alta d'Italia subito dopo Bolzano. Dai dati nazionale risulta che quest'anno mandare il proprio figlio alla scuola dell'infanzia costerà in media il 10% di un medio budget familiare.

di Greta Privitera
<p>Asili: rette da record, 450 euro al mese</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Un'indagine realizzata dalla Uil scuola emerge che il caro-scuola comincia dall'asilo, anzi dal nido. A Genova mandare un bambino al nido costa 453 euro al mese, la seconda tariffa più alta d'Italia subito dopo Bolzano. Quest'anno mandare il proprio figlio alla scuola dell'infanzia costerà in media a mamme e papà italiani, 327 euro al mese (3.270 euro l'anno), il 10,2% di un medio budget familiare.

In particolare, per la frequenza di un asilo nido comunale, si spendono in media 256 euro mensili che equivalgono all'8% del reddito familiare, mentre per le mense scolastiche nelle scuole materne ed elementari la retta mensile è in media di 71 euro equivalenti al 2,2% del reddito disponibile. Ma questi sono i dati italiani, sensibilmente più alti quelli genovesi, dove si spendono 386 euro per la retta dell'asilo nido e 67 per la mensa scolastica, in tutto 453 uro al mese.

L'indagine ha preso a campione una famiglia con circa 36.000 euro di stipendio pari ad un reddito Isee (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) di 17.812, composta da due lavoratori dipendenti, con due figli a carico. Ovviamente, i costi variano sensibilmente da città a città, anche in relazione ai servizi offerti.

Dai dati elaborati spicca Bolzano dove frequentare le scuole dell'infanzia costa mediamente 480 euro mensili (399 euro per gli asili nido e 81 euro per la mensa scolastica nelle scuole materne ed elementari). A Genova per frequentare le scuole dell'infanzia si spendono 453 euro al mese (386 per gli asili nido e 67 per la mensa scolastica), ad Aosta 424 (354 e 70), a Firenze 419 (338 e 81), a Torino 416 (319 e 97).

Più fortunati a Catanzaro dove frequentare la scuola dell'infanzia costa mediamente 138 euro mensili (108 euro per gli asili nido e 30 euro per refezione scolastica). A Napoli si spendono 150 euro (100 per gli asili nido e 50 per la refezione scolastica), a Roma 199 (156 e 43), a Cagliari 224 (154 e 70), a Bari 258 (216 e 42).

«Ma oltre alla problematica legata alle alte tariffe», commenta Guglielmo Loy, segretario confederale Uil, «esiste anche un problema legato all'accesso negli asili nido, l'Italia è molto lontana dagli standard europei del 33% di bambini negli asili nido, e al tempo pieno nelle scuole materne ed elementari. Tra l'altro, questo problema ha pesanti ripercussioni, dirette e indirette, sull'occupazione in generale e, in particolare di quella femminile».

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).