DAL MONDO11:44 - 19 settembre 2010

Londra, rilasciati i sei sospetti attentatori del Papa: «Minaccia infondata»

I sei uomini arrestati a Londra, sospettati di voler attentare alla vita del Papa, sono stati rilasciati perché non rappresentavano «una minaccia fondata». È quanto riferisce la Bbc on line citando fonti di Scotland Yard. I sei, dipendenti di un'impresa di pulizie privata, sono stati arrestati dopo che erano uscite alcune loro conversazioni dalle quali sembrava che stessero preparando un attacco al Pontefice

di Greta Privitera
<p>Londra, rilasciati i sei sospetti attentatori del Papa:
«Minaccia infondata»</p>
PHOTO GETTY IMAGES

I sei uomini arrestati a Londra, sospettati di voler attentare alla vita del Papa, sono stati rilasciati perché non rappresentavano «una minaccia fondata». È quanto riferisce la Bbc on line citando fonti di Scotland Yard. I sei, dipendenti di un'impresa di pulizie privata, sono stati arrestati dopo che erano uscite alcune loro conversazioni dalle quali sembrava che stessero preparando un attacco al Pontefice. Le perquisizioni che la polizia ha operato in otto abitazioni nel nord e nell'est di Londra e in due uffici nel centro non hanno dato esito.

I sei netturbini rilasciati questa notte dicevano, nella conversazione che ha portato al loro arresto, che avrebbero voluto far saltare in aria il Papa con un lanciarazzi. Ma, secondo il Sunday Mirror, quella ascoltata nella mensa della ditta in cui lavoravano non era altro che una battuta ironica. I sei spazzini della Veolia, una ditta di pulizia privata che serve l'area di Westminter dove venerdì e sabato si è recato il Papa, sono stati rilasciati da Scotland Yard senza alcuna imputazione a loro carico.

Gli arresti erano scattati all'alba di venerdì dopo che la polizia aveva fatto controlli sull'identità dei sospettati, tutti di origine nordafricana. «Ci erano arrivate informazioni che non potevamo ignorare. Sarebbe stato troppo rischioso lasciare questi uomini in libertà», ha detto una fonte di Scotland Yard al quotidiano londinese.

Intanto, Benedetto XVI è arrivato in elicottero a Birmingham, per una messa nell'area del Cofton Park, per la beatificazione del cardinale britannico John Henry Newman. A Birmingham si conclude la visita di quattro giorni del Pontefice nel Regno Unito.

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).