DAL MONDO19:46 - 19 settembre 2010

Senza gambe e senza braccia ha attraversato la Manica

Quarantadue anni, privo degli arti dall'età di 16 anni a causa di un incidente stradale, si è tuffato in mare alle 8 del mattino a Folkestone, in Inghilterra, toccando terra francese alle 21,30.

di Greta Privitera
<p>Senza gambe e senza braccia ha attraversato la Manica</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Tredici ore lunghe come un'eternità. Philippe Coirzon, alla fine, però, c'e' l'ha fatta: senza braccia e senza gambe ha compiuto la straordinaria impresa di attraversare a nuoto i 34 km della Manica.

Quarantadue anni, privo degli arti dall'età di 16 anni a causa di un incidente stradale, si è tuffato in mare alle 8 del mattino a Folkestone, in Inghilterra, toccando terra francese alle 21,30. Coirzon ha imparato a nuotare soltanto due anni fa, e grazie all'ausilio di due speciali protesi alle gambe e di un boccaglio creato appositamente, ha completato la distanza. «Sono felicissimo», ha dichiarato, stremato, dopo avere completato la distanza, «sono il primo uomo senza arti ad attraversare la Manica.

Spero di avere gettato un ponte per tutti le persone che versano nelle mie stesse condizioni. Con la moderna tecnologia, anche noi persone con handicap fisici possiamo conquistare grandi traguardi».


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
daza 75 mesi fa

i brividi...una grandiosa forza di vivere,bravissimo.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).