DALL'ITALIA18:30 - 23 settembre 2010

Nuova Zelanda: allarme per le balene spiaggiate

Lotta contro il tempo per salvare gli esemplari ancora vivi tra 75 balene globicefale (cetacei «di piccola stazza») spiaggiate da mercoledì su una remota spiaggia di un'isola a nord della Nuova Zelanda. I soccorritori accorsi, volontari e membri della comunità locale, devono combattere con venti fino a 100 km all'ora e onde alte fino a 2 metri

di Sara Tieni
<p>Nuova Zelanda: allarme per le balene spiaggiate</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Lotta contro il tempo per salvare gli esemplari ancora vivi tra 75 balene globicefale (cetacei «di piccola stazza») spiaggiate da mercoledì su una remota spiaggia di un'isola a nord della Nuova Zelanda.

I soccorritori accorsi, volontari e membri della comunità locale, devono combattere con venti fino a 100 km all'ora e onde alte fino a 2 metri. E' il secondo spiaggiamento, nella stessa zona, in due mesi.

Gran parte delle balene sono già morte. Se il tempo lo permetterà, fanno sapere i soccorritori, entro poco tempo sarà possibile issare i cetacei su dei camion e tentare di riportarli in acqua in una baia più calma.

«Le globifacele sono molto socievoli e vivono in gruppi familiari, strettamente connessi», ha spiegato un portavoce del Dipartimento per l'ambiente neozelandese. «Quindi se una o due si arenano, le altre le seguono. Resta da capire percHé le prime l'hanno fatto».

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).