DALL'ITALIA10:24 - 30 settembre 2010

Vicenza, manda la sorella a fare l'esame al posto suo

La studentessa universitaria aveva mandato la più piccola di casa. Il prof se ne accorge e chiama la polizia

di Sara Tieni
<p>Vicenza, manda la sorella a fare l'esame al posto suo</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Una studentessa vicentina, iscritta a Legge a Verona, ha chiesto aiuto alla sorella più piccola, al primo anno di Medicina, in modo da non perdere la borsa di studio. La ventenne si è così presentata al posto della sorella all'orale nella sede distaccata di Vicenza.

Al secondo tentativo, dopo ore sui libri, il professore, malgrado la grande somiglianza delle due ragazze, ha sospettato che la studentessa che aveva davanti non fosse la stessa che aveva frequentato i suoi corsi e che aveva bocciato la prima volta. Quindi ha chiamato la polizia. La ragazza in lacrime ha confessato tutto agli agenti della squadra mobile che hanno indagato le due sorelle per sostituzione di persona e falso in atto pubblico.

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).