DAL MONDO14:53 - 30 settembre 2010

Terrorismo, anche l'Italia nel mirino di Al Qaeda

Il Daily Telegraph pubblica un dossier citando fonti dei servizi segreti americani. Sarebbero tra 15 e 20 i britannici musulmani che si starebbero addestrando in Pakistan per l'attacco multiplo alle capitali europee. E al nostro Paese

di Lavinia Farnese
<p>Terrorismo, anche l'Italia nel mirino di Al Qaeda</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Il Daily Telegraph pubblica un dossier, citando fonti d'intelligence britanniche e americane, che fa paura: racconta che c'è anche l'Italia nel piano d'attacchi dei terroristi di Al Qaeda, nelle teste di quei pakistani fermati dai servizi segreti occidentali mentre stavano progettando grandi attacchi alle capitali europee: simultanei, simili a quello che nel 2008 ha fatto 166 morti a Mumbay. E per cui, causa falsi allarmi bomba, la torre Eiffel è stata evacuata due volte nell'ultimo mese (nella foto).

Il quotidiano inglese racconta l'addestramento all'uso di armi ed esplosivi di una ventina di cittadini musulmani con passaporto britannico, a nordovest del Pakistan, dove confina con l'Afghanistan.

La minaccia è «credibile ma non specifica», rivela al giornale una fonte che vuole restare anonima. E che, per quel che vale, prova a rassicurare: le cellule terroristiche, che avrebbero come obiettivo oltre il nostro Paese anche Spagna, Francia, Germania e Regno Unito, «non sono ancora partite per l'Europa».


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).