DALL'ITALIA08:55 - 05 ottobre 2010

Disoccupato si uccide buttandosi dal treno

'ultimo impiego in un callcenter dal quale era stato licenziato nel dicembre 2009. Per questo motivo, un uomo di 38 anni di Ostuni, laureato in economia e commercio ha deciso di togliersi la vita buttandosi dal finestrino dell'espresso Espresso 925 Bolzano-Lecce

di staff Style.it
<p>Disoccupato si uccide buttandosi dal treno</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Tanti mesi senza lavoro lo avevano gettato in uno stato di disperazione. L'ultimo impiego in un callcenter dal quale era stato licenziato nel dicembre 2009. Per questo motivo, un uomo di 38 anni di Ostuni, laureato in economia e commercio ha deciso di togliersi la vita buttandosi dal finestrino dell'espresso Espresso 925 Bolzano-Lecce che lo avrebbe riportato a Ostuni, dopo un breve soggiorno a Milano da alcuni parenti.

Un passeggero dello stesso scompartimento in cui viaggiava l'uomo ha tentato di trattenerlo afferrandolo per le gambe, ma senza riuscire ad impedire il tragico gesto. L'uomo é stato immediatamente ricoverato nell'ospedale di Ostuni, ma per lui non c'è stato nulla da fare.

È stato sventato, invece, un tentativo di suicidio a Palermo. Protagonista un precario della scuola, Filippo La Spisa, 51 anni, padre di quattro figli. L'uomo, senza lavoro dallo scorso settembre, ha minacciato di lanciarsi dal quarto piano della scuola nella quale aveva lavorato quando si è reso conto che per quest'anno non avrebbe avuto alcun incarico.


VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).