DAL MONDO09:57 - 05 ottobre 2010

Video gay, ragazzo si suicida

Il suicidio di un diciottenne, Tyler Clementi, ha sconvolto l'America. Il giovane è stato ripreso dal coinquilino mentre nella sua stanza baciava un altro ragazzo. La diffusione del filmato trasmesso in streaming online, annunciato via Twitter, ha sconvolto Tyler.

di Greta Privitera
<p>Video gay, ragazzo si suicida</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Il suicidio di un diciottenne, Tyler Clementi, ha sconvolto l'America. Il giovane è stato ripreso dal coinquilino mentre nella sua stanza baciava un altro ragazzo. La diffusione del filmato trasmesso in streaming online, annunciato via Twitter, ha sconvolto Tyler, che si è ucciso dopo aver rivelato le intenzioni suicide su Facebook.

Tyler Clementi, matricola alla Rutgers University del New Jersey, era un promettente violinista dell'orchestra sinfonica dell'università. Il 19 settembre il ragazzo era nella sua camera, e non si è accorto che i suoi coetanei, Dharun Ravi, un ragazzo di origini indiane compagno di stanza, e Molli Wei, una giovane asiatica, lo stavano riprendendo mentre baciava un altro ragazzo.

Poi lo scherzo crudele è proseguito online. Il video è stato caricato su Ichat, un programma Apple, e l'identità sessuale di Tyler è diventata di dominio pubblico. Costretto a una sorta di «outing» contro la propria volontà, Tyler non ha resistito. Così, dopo poco tempo la vergogna lo ha sopraffatto. Si è gettato dal George Washington Bridge, nelle acque del fiume Hudson. Tutto è iniziato con un «cinguettio» su Twitter del 19 settembre da parte di Dharun Ravi: «Il mio collega mi ha chiesto la camera libera sino a mezzanotte. Ho preso la webcam nella stanza di Molli e l'ho visto mentre baciava un altro ragazzo».

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).