DALL'ITALIA18:25 - 08 ottobre 2010

L'avvocato di Michele Misseri: «Ci sono altri responsabili»

In un'intervista a VanityNews Daniele Galoppa, avvocato dello zio presunto assassino di Sara spiega: «Troppe incongruenze nel racconto. Perché Sarah è scesa in garage? Nessuno ha visto il suo cadavere lì sotto? Forse ci sono ancora altre responsaibilità di cui Misseri non ha parlato»

di Francesco Oggiano
<p>L'avvocato di Michele Misseri: «Ci sono altri responsabili»</p>
PHOTO LAPRESSE

GUARDA LO SPECIALE SARAH SCAZZI

«Michele Misseri è stato invitato più volte a fare i nomi di eventuali complici. Perché è molto probabile che ve ne siano». Daniele Galoppa è l'avvocato dell'uomo che tutti chiamano l'Orco. Un avvocato d'ufficio, di 39 anni, che ha lo studio a Grottaglie, un paese a pochi chilometri da Avetrana.

Una posizione non facile, la sua.
«Pochi minuti fa il commissariato di zona mi ha comunicato che prenderà misure di ordine pubblico nei confronti del mio studio. Ho già ricevuto alcune minacce».

Lei è visto come l'avvocato del diavolo.
«Sì, ma il diavolo, in questo caso, non ha riferito tutto. O almeno, non lo ha riferito con logica».

Si spieghi meglio.
«Ci sono tantissime incongruenze nella deposizione di Michele Misseri. Anche per questo ho chiesto che venga sottoposto a una perizia psichiatrica».

Quali sono le incongruenza?
«Punto numero uno: perché Sara è scesa nel garage a trovare lo zio? Specie se, come ha raccontato il fratello della ragazza scomparsa, Michele Misseri l'aveva già importunata mettendole le mani sul sedere».

Punto secondo?
«Possibile che Sabrina, la figlia di Misseri, non abbia visto nulla quando si è affacciata nel garage?».

In altre parole ci sarebbero altri testimoni che non sono ancora venuti fuori?
«Io dico che ci sono altre responsabilità che non sono ancora venute a galla. Durante un interrogatorio il Giudice per le indagini preliminari ha addirittura alzato la voce, e invitato risolutamente Misseri a dire tutta la verità e fare gli altri nomi».

E lui?
«Si è chiuso in un silenzio assordante. Sembrava che fosse sul punto di aggiungere nuovi elementi».

E poi niente. In che condizioni è adesso Misseri?
«Sta molto meglio rispetto ieri. Non è più sconvolto».

>> SARAH IL TELEFONINO FATTO TROVARE PER DEPISTARE

>> SARAH SCAZZI, LA FOTO STORIA

>>SUL SUO DIARIO: «SABRINA E' GELOSA DI ME»

>> LO ZIO RITROVA IL CELLULARE DI SARAH

>> GIALLO DI AVETRANA, SARAH PENSAVA ALLA FUGA. SEQUESTRATI I CELLULARI DELLE CUGINE

>> SARAH SCAZZI, SI CERCA SU FACEBOOK

>> SARAH SCAZZI, SI INDAGA SU UN'EREDITA'

>> SARAH SCAZZI, SI IPOTIZZA LA FUGA

>> SARAH SCAZZI, SI CERCA UN RAGAZZO

>> SARAH SCAZZI, TROVATO TESTIMONE CHE L'HA VISTA PER ULTIMO

>>SARAH, L'APPELLO DELLA MADRE

>> VAI ALLE NOTIZIE DEL GIORNO

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).