DAL MONDO14:55 - 01 ottobre 2010

Nebraska, lega il figlio alla parete con lo scotch: arrestata una coppia

I due fidanzati hanno immobilizzato il bambino di 22 mesi e poi sono andati a una festa. La donna è stata condannata a dieci giorni di reclusione, lui a 24 mesi di carcere

di Angelo Sarasi

Un bambino di 22 mesi legato a una parete con il nastro adesivo verde applicato sugli arti inferiori e superiori. E non per gioco, ma per alcune interminabili ore. Quelle servite alla madre 22enne e al suo fidanzato per andare a un party, a Lincoln, una cittadina industriale del Nebraska negli Stati Uniti. Uno spettacolo di crudeltà che deve avere «divertito» la coppia, tanto da indurla a fotografare il piccolo appena tornati dalla festa ubriachi fradici, e a mostrare poi le immagini agli amici, che, più sensati dei due fidanzati, hanno immediatamente chiamato la polizia. Macchina fotografica sequestrata a titolo di prova e citazione intribunale dove la madre è stata condannata a 10 giorni di reclusione e due anni di partecipazione obbligatoria a un programma di riabilitazione e il compagno a 24 mesi di carcere per abuso su minore e per possesso di un'arma da fuoco rubata. Ma soprattutto il bimbo è stato affidato ai servizi sociali, che dovranno valutare se ha subito ulteriori abusi. Ci sarebbe anche un filmato a dimostrare che il trattamento riservato al piccolo non era punitivo ma impostogli per divertirsi. La loro giustificazione? «Volevamo solo giocare».

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).