DALL'ITALIA11:56 - 14 ottobre 2010

La Carfagna sugli spot tv: «Serve un codice etico sull'immagine della donna»

Il ministro delle Pari opportunità, Mara Carfagna, lancia l'idea di un codice etico che tuteli l'immagine della donna nella pubblicità. Il ministro ha dichiarato al Corriere della Sera: «In nome della dittatura dell'audience spesso la Tv offre un modello di donna sbagliata»

di staff Style.it
<p>La Carfagna sugli spot tv: «Serve un codice etico sull'immagine
della donna»</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Il ministro delle Pari opportunità, Mara Carfagna, lancia l'idea di un codice etico che tuteli l'immagine della donna nella pubblicità. Il ministro ha dichiarato al Corriere della Sera, in occasione della presentazione di un'iniziativa con il quotidiano per la diffusione di due volumi dedicati alle donne: «In nome della dittatura dell'audience spesso la Tv offre un modello di donna sbagliata. Un contenitore senza contenuto. Lo stesso fa la pubblicità: per questo ne abbiamo appena fatta ritirare una volgare e sessista e stiamo lavorando per stipulare un codice etico da condividere con le principali aziende pubblicitarie».

La Carfagna non rinnega, però, il suo passato in Tv: «Spesso ho condiviso le critiche che, in occasione della mia nomina, mi sono state rivolete per il mio passato in televisione. Ma allora avevo 20 anni. E in politica si guarda ai risultati». Risultati, che cita, come l'introduzione, nel 2009, della legge contro lo stalking, oggi punita con la reclusione dai 6 mesi ai 4 anni.

VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).