DAI PALAZZI12:36 - 14 ottobre 2010

Università, studenti contro la riforma Gelmini (che slitta ancora)

Tornano in piazza studenti e ricercatori. Le associazioni si sono date appuntamento davanti Montecitorio, per opporsi all ddl di riforma del ministro dell'Istruzione Maria Stella Gelmini. Intanto la riforma stessa slitta ancora alla Camera per mancanza di copertura (come sostiene da tempo il ministero dell'Economia)

di staff Style.it
<p>Università, studenti contro la riforma Gelmini (che slitta
ancora)</p>
PHOTO LAPRESSE

Tornano in piazza studenti e ricercatori. Le associazioni si sono date appuntamento davanti Montecitorio, per opporsi all ddl di riforma del ministro dell'Istruzione Maria Stella Gelmini.

Tra striscioni, cori e bandiere, protestano le sigle di Cgil Flc, Usb, Rete universitaria nazionale, Uni-on, Unione degli studenti.  «Il sapere è un diritto pubblico» gridano i dimostranti. Intanto, sul fronte parlamentare, la discussione sul ddl Gelmini in Commissione Bilancio alla Camera è stata rinviata «a dopo la sessione di bilancio». Era in calendario per oggi. La Ragioneria generale dello Stato ha segnalato infatti la mancanza di coperture di alcuni emendamenti. Sullo sfondo resta lo scontro tra il ministro dell'Istruzione, MariaStella Gelmini, e il ministro dell'economia, Giulio Tremonti, che sostiene che la riforma non ha sufficiente copertura finanziaria.

«Prima di dare un parere su questa riforma», spiega il commissario Remigio Ceroni (Pdl), «bisogna verificare la compatibilità del bilancio con le richieste di tutti i ministeri, tra cui questa del ministro Gelmini. La volontà del governo di salvaguardare i ricercatori rimane, ma occorrono tempi più lunghi per esaminare la copertura finanziaria di tutte le richieste».

«Il Miur ha presentato una riforma, moderna e innovativa, che ha l'ambizione di rilanciare l'università italiana», commenta la Gelmini. «Ora tocca al Parlamento approvarla e al ministero dell'Economia valutarne la copertura».

VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).