DAL MONDO15:41 - 15 ottobre 2010

Fao: inaccettabile un miliardo di affamati

Al via la Giornata dell'alimentazione. Jacques Diouf, direttore generale della Fao: «Il numero delle persone in stato di malnutrizione rimane inaccettabile e non possiamo rimanere indifferenti. Più aiuti all'agricoltura»

di staff Style.it
<p>Fao: inaccettabile un miliardo di affamati</p>
PHOTO AP/LAPRESSE

925 milioni di affamati. Meno rispetto al 2009, ma comunque troppi. E' questa la sintesi del discorso di Jacques Diouf, il direttore generale della Fao, che ha aperto la 30esima Giornata dell'alimentazione.

Il livello delle persone in stato cronico di fame e malnutrizione, ha ammonito, «rimane inaccettabile e non possiamo rimanere indifferenti». Diouf ha sottolineato come sono ancora 30 i Paesi che si trovano in una situazione di emergenza alimentare, e di questi 21 si trovano in Africa.

Il numero ancora così alto delle persone affamate è dovuto anche, ha continuato, al fatto che invece di affrontare le cause strutturali, il mondo ha trascurato di investire in agricoltura. Gli aiuti indirizzati al primo settore sono scesi dal 19% del 1980 al 6% del 2006. Secondo Diouf, la produzione agricola dovrebbe aumentare del 70% per arrivare a sfamare nel 2050 le 9,1 miliardi di persone che abiteranno il pianeta.

VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).