DALL'ITALIA09:55 - 15 ottobre 2010

Occultamento di cadavere: indagata anche la cugina di Sarah

Sabrina Misseri, la cugina di Sarah Scazzi, la ragazza scomparsa il 26 agosto ad Avetrana (Taranto), e figlia di Michele, reo confesso dell'omicidio di Sarah, sarebbe indagata anche lei perper l'occultamento del cadavere della cugina Sarah Scazzi. La notizia arriva da fonti vicine alla famiglia

di staff Style.it
<p>Occultamento di cadavere: indagata anche la cugina di Sarah</p>
PHOTO LAPRESSE

VAI ALLO SPECIALE SARAH SCAZZI

Sabrina Misseri, la cugina di Sarah Scazzi, la ragazza scomparsa il 26 agosto ad Avetrana (Taranto), e figlia di Michele, reo confesso dell'omicidio di Sarah, sarebbe indagata anche lei per l'occultamento del cadavere della cugina Sarah Scazzi. La notizia arriva da fonti vicine alla famiglia. Alla fine di una nuova giornata convulsa fatta di blitz, interrogatori e nuovi accertamenti.

Prima Michele Misseri è stato condotto nella caserma dei carabinieri della Compagnia di Manduria per un faccia a faccia (ancora da confermare) con la figlia Sabrina sui cinque punti della versione del reo confesso dell'omicidio di Sarah Scazzi ritenuti più oscuri dagli inquirenti.

Sabrina Misseri, cugina della vittima, è stata portata in caserma la mattina. La ragazza, è stata poi portata via incappucciata durante un vero e proprio blitz. La decisione è arrivata dopo un sopralluogo nel luogo del delitto alla presenza dello stesso Misseri. L'uomo che ha confessato l'omicidio della nipote avvenuto lo scorso 26 agosto è stato prelevato all'alba dalla cella in cui è rinchiuso.

Insieme al suo avvocato d'ufficio, Daniele Galoppa, e agli agenti della polizia penitenziaria è stato portato dagli inquirenti nella sua casa di via Deledda ad Avetrana: l'hanno voluto portare nella cantina-garage, luogo del delitto, per (provare a) chiudere definitivamente il cerchio sulla morte della ragazza.

Quindi si sono spostati nel podere dove si trova il pozzo nel quale è stato occultato il cadavere di Sarah Scazzi, e nei pressi del quale il contadino avrebbe violentato il cadavere della nipote.

I carabinieri del Ris (Reparto investigazioni scientifiche) hanno eseguito anche alcuni rilievi sulla Seat Marbella di Michele Misseri. L'uomo aveva detto di aver caricato il corpo di Sarah nel bagagliaio della vettura, trasportandolo in campagna dove, in due terreni diversi, avrebbe violentato il cadavere nascondendolo poi in un pozzo.

VAI ALLO SPECIALE SARAH SCAZZI

SARAH, TROPPO TEMPO IN ACQUA: «NON SI PUO' ACCERTARE LA VIOLENZA»

SARAH SCAZZI, SPUNTA IL GIALLO DELLE CUFFIETTE SCOMPARSE

SARAH: LE OMBRE SU SABRINA

DELITTO SARA, CONTINUA LO SHOW. PARLA LA CUGINA SABRINA

IL PERDONO DELLA MAMMA CONCETTA ALLA SORELLA COSIMA

L'ULTIMO ADDIO A SARAH

I SOSPETTI IL GIORNO DEL FUNERALE

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).