DALL'ITALIA16:03 - 25 ottobre 2010

Agente penitenziario spara alla ex e si suicida

Stefano Vistola, in servizio al carcere di Ferrara, era stato lasciato poche settimane fa dalla compagna, dopo una relazione durata tre anni. Questa mattina aspettato la ex sotto casa e le ha sparato tre colpi in volto. Poi si è suicidato

di staff Style.it
<p>Agente penitenziario spara alla ex e si suicida</p>
PHOTO LAPRESSE

Era stato lasciato dopo una relazione durata tre anni e aveva deciso di farla finita. Stefano Vistola, 40 anni, agente della polizia penitenziaria in servizio nel carcere di Ferrara, questa mattina ha ucciso l'ex compagna Caterina Tugnoli, 42 anni, e si è suicidato.

I due, entrambi divorziati e con figli avuti dai precedenti matrimoni, si erano lasciati qualche settimana fa per volontà della donna, originaria di San Giorgio di Piano (Bologna).

Verso le 8 l'uomo, tornato in paese dopo un periodo di ferie, ha aspettato la ex sotto casa. Quando lei è uscita per andare al lavoro le ha sparato tre colpi in faccia con la pistola d'ordinanza. Quindi ha rivolto l'arma contro di sé e si è suicidato. I due avrebbero avuto una vivace discussione la sera prima. Tuttavia, secondo i colleghi, Vistola non avrebbe mai dato segni di squilibrio.

VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).