DAL MONDO11:48 - 25 ottobre 2010

Germania, niente Facebook sul posto di lavoro

Ecco le ragioni per le quali alcune tra le più importanti aziende della Germania hanno deciso di vietare ai loro dipendenti l'accesso ai social network, tra cui Facebook durante l'orario di lavoro. «Abbiamo deciso di impedire ai nostri impiegati l'accesso ai social network per ragioni di sicurezza»

di Angelo Sarasi
<p>Germania, niente Facebook sul posto di lavoro</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Paura di spionaggio e perdita della produttività. Ecco le ragioni per le quali alcune tra le più importanti aziende della Germania hanno deciso di vietare ai loro dipendenti l'accesso ai social network, tra cui Facebook durante l'orario di lavoro. (leggi l'articolo sul caso della regione Lazio).

«Abbiamo deciso di impedire ai nostri impiegati l'accesso ai social network per ragioni di sicurezza», ha annunciato la Commerzbank, seconda banca della Germania. Lo stesso provvedimento è stato preso da Volkswagen e Porsche. Il problema maggiore sarebbe costituito da Facebook, Twitter, Youtube che vedono gli impiegati dedicarvi anche un'ora al giorno. Secondo un sondaggio realizzato da Clearswift, il 56% delle  imprese tedesche che hanno deciso il divieto ha dichiarato di averlo fatto per  motivi di sicurezza, mentre il 30% per una questione di produttività.

VAI ALLA PAGINA DI NEWS

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).