DALL'ITALIA17:23 - 26 ottobre 2010

Buttiglione contro i gay: «Esserlo è sbagliato come non pagare le tasse»

Il Presidente dell'Udc: «Essere gay è moralmente sbagliato, come lo è l'adulterio, il non pagare le tasse o il non donare soldi ai poveri». La replica di Vendola: «Un'inutile volgarità che poteva risparmiarsi»

di staff Style.it
<p>Buttiglione contro i gay: «Esserlo è sbagliato come non pagare
le tasse»</p>
PHOTO LAPRESSE


«Essere gay è moralmente sbagliato, come lo è l'adulterio, il non pagare le tasse o il non donare soldi ai poveri». E' bufera sulle parole di Rocco Buttiglione.

Ospite alla trasmissione di Radio2 «Un giorno da pecora», il Presidente dell'Udc ha risposto alle domande dei giornalisti che gli chiedevano cosa ne pensasse di Nichi Vendola, segretario di Sinistra e Libertà e omosessuale dichiarato: «Non ce l'ho con lui perchè è gay» ha risposto, «sul piano politico e sociale sono contro la discriminazione nei confronti dei gay, ma moralmente non sono d'accordo, penso che l'omosessualità sia oggettivamente sbagliata».

Non si è fatta attendere la risposta di Vendola, che ha definito le parole di Buttiglione «una sciocchezza dal punto di vista scientifico, una bestemmia dal punto di vista evangelico. Un'inutile volgarità che poteva risparmiarsi».

VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).