DAL MONDO09:54 - 02 novembre 2010

Sakineh giustiziata domani

Sakineh Mohammad Ashtian, 43 anni, da cinque nella prigione di Tabriz, potrebbe essere giustiziata domani, 3 novembre. Secondo il Comitato contro le esecuzioni, infatti, Teheran avrebbe autorizzato le autorità penitenziarie del carcere ad eseguire la condanna a morte.

di staff Style.it
<p>Sakineh giustiziata domani</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Sakineh Mohammad Ashtian, 43 anni, da cinque nella prigione di Tabriz con l'accusa di adulterio, potrebbe essere giustiziata domani, 3 novembre. Secondo il Comitato contro le esecuzioni, infatti, Teheran avrebbe autorizzato le autorità penitenziarie del carcere ad eseguire la condanna a morte.

Al fianco della donna si erano schierate molte autorità internazionali e organi di stampa: il caso aveva generato un tale scalpore da convincere le autorità di iraniane a commutare la lapidazione in impiccagione.
Ora pare, però, che per Sakineh non ci sia più nulla da fare.

>> «Sakineh? Come lei migliaia ogni anno»

>> «Per i figli di Sakineh attivate tutte le ambasciate europee»

>> I figli di Sakineh chiedono asilo in Italia

>> Iran, «Sakineh non sarà lapidata. Sarà impiccata»

>> Sakineh, sospesa sentenza di morte

>> Iran: sulla lapidazione di Sakineh interviene Carla Bruni

>> Sakineh, il figlio sbaglia: le 99 frustate non sono ancora state inflitte

>> Iran, i giudici sospendono la lapidazione della donna adultera



VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS



Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
roberta 73 mesi fa

questi vivono 1000 anni indietro, se bastano. vergognatevi. pensate a produrre e non fare + guerre schifosi

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).