DAL MONDO13:17 - 03 novembre 2010

New York: asta record per un Modigliani, 68,9 milioni di dollari ‎

Sessantotto milioni e 900 mila dollari. E' la cifra record pagata per un dipinto di Amedeo Modigliani, "Nu assis sur un divan (La Belle Romaine)", ceduto a un'asta di Sotheby's a New York.

di Angelo Sarasi
<p>New York: asta record per un Modigliani, 68,9 milioni di dollari
‎</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Sessantotto milioni e 900 mila dollari. E' la cifra record pagata per un dipinto di Amedeo Modigliani,  «Nu assis sur un divan (La Belle Romaine)», ceduto a un'asta di Sotheby's a New York.

Realizzata nel 1917 e considerata dai critici uno dei nudi più belli nella storia dell'arte insieme alla Nascita di Venere di Botticelli, alla venere allo specchio di Diego Velázquez  e all'Olympia di Édouard Manet, ha superato nella quotazione un'altra opera del pittore livornese, «Jeanne Héburtene (devant une porte)», ritratto della sua giovane amante che nel 2004 fu venduta per  31,4 millioni di dollari, praticamente la metà. Nel 1999 lo stesso quadro "La Belle Romaine" era stato acquistato per 16,8 milioni di dollari. Nel corso della stessa asta, un altro capolavoro di Modigliati intitolato «eanne Hébuterne (au chapeau)», che partiva tra i 9 e i 12 milioni di dollari è stato comperato per 19,1 milioni.

Quando fu ritratto, il quadro che appartiene a una serie di numerosi dipinti realizzati nel 1917, fu oggetto di scandalo perchè nei nudi venivano raffigurate donne contemporanee.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

DEFORMI …artisti, diversi nella sofferenza… La mia arte è rinchiusa in sontuose cicatrici La pazzia è il mio cadavere di bambino Ed il mondo... È un cimelio desolato per me- Ho sconfitto i colori confondendoli Con una spruzzata di stupendo ed ostile dormiveglia- Il sigaro è un pennello La china è appetito I sogni impeccabili dentro gli occhi da vegliardo- Ho sconfitto i colori impressionandoli Con la rondine imponente su di un mare di pazzi E con l’abbattimento della ragione Deformati specchi masticati… Specchi del mio corpo. DEFORM ... Artists, different in pain ... My art is locked away in sumptuous scars Madness is the dead body of my child And the world ... It is a relic sorry for me- I defeated the colors confuse With a splash of beautiful and hostile-doze The cigar is a brush The machine is hungry Dreams impeccable in the eyes of old man- I defeated the colors affecting him With the massive swallow up a sea of madmen And with the destruction of reason Deformed mirrors chewed .

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).