DALL'ITALIA16:05 - 04 novembre 2010

Paderno Dugnano, esplosione in fabbrica: 6 ustionati gravi

Esplosione in un'azienda chimica di Paderno Dugnano, nel Milanese, intorno alle 15. Da un primo esame del 118 ci sono una decina di feriti, fra i quali sei ustionati in maniera grave. Sul posto sono intervenuti mezzi del pronto soccorso, l'automedica e l'elicottero del 118.

di staff Style.it
<p>Paderno Dugnano, esplosione in fabbrica: 6 ustionati gravi</p>
PHOTO LAPRESSE

Esplosione in un'azienda chimica di Paderno Dugnano, nel Milanese, intorno alle 15. Da un primo esame del 118 ci sono una decina di feriti, fra i quali sei ustionati in maniera grave. Sul posto sono intervenuti mezzi del pronto soccorso, l'automedica e l'elicottero del 118. In azione anche 13 squadre di vigili del fuoco gli esperti del Nucleo chimico-batteriologico

L'azienda è la Eureco Holding e si occupa di servizi ambientali e smaltimento di rifiuti industriali e speciali. Non si hanno ancora informazioni in merito a una possibile fuga di sostanze tossiche.

Cinque dei sei ustionati sono stati intubati sul posto e trasferiti negli ospedali di Niguarda, San Carlo, San Paolo, Fatebenefratelli e San Raffaele. Un altro è stato ricoverato al San Gerardo di Monza. I responsabili del 118 di Milano stanno valutando i possibili trasferimenti nei centri grandi ustionati della regione. I vigili del fuoco hanno circoscritto le fiamme a un'area di 1.000 metri quadrati su una superficie di 10.000. Effettuata anche un'operazione di schermatura che ha consentito di isolare la zona dell'impianto dove vengono lavorati olii e solventi chimici.

«Ho sentito da casa mia un'esplosione fortissima che ha fatto tremare i muri, seguita da diverse altre esplosioni meno intense», ha raccontato Angela Bonsanti, una donna che abita nei pressi della fabbrica. «Sono scesa in cantina armata di bastone perché pensavo che qualcuno fosse entrato nella mia casa - ha continuato - e quando ho visto fumo nero e le sirene delle ambulanze mi sono precipitata fuori».

I vigili del fuoco hanno trovato a ridosso dell'autostrada alcune bombole di acetilene utilizzate dagli operai e per metterle in sicurezza è stata chiusa l'autostrada Milano-Meda.

VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).