DAL MONDO13:03 - 10 novembre 2010

Cocaina, raddoppiano i decessi in Europa: nel 2008 sono stati 1000

Lo rivela la Relazione sull'evoluzione del fenomeno della droga in Europa, presentata dall'Agenzia europea delle droghe (Oedt). Quattro milioni le hanno usate nell'ultimo anno. L'Italia ai vertici della classifica. Un milione di persone in cura

di staff Style.it
<p>Cocaina, raddoppiano i decessi in Europa: nel 2008 sono stati
1000</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Le tecniche per nasconderla e per spacciarla, sono sempre più fini. E il consumo della droga continua a crescere, e i decessi raddoppiano di anno in anno. Quasi 14 milioni di adulti tra i 15 e i 64 anni, dicono di averla provata. Quattro milioni dicono di averlo fatto solo nell'ultimo anno. Un milione di persone sarebbe poi in cura.
L'Italia, rappresenta quasi il 3% dei consumatori sulla popolazione generale, dopo Spagna e Regno Unito. A rivelarlo, la Relazione sull'evoluzione del fenomeno della droga in Europa, presentata dall'Agenzia europea delle droghe (Oedt) a Lisbona e a Roma. I dati si riferiscono al 2008 e raccontano che un tossicodipendente su cinque ha più di 40 anni, quando fino a dieci anni fa erano perlopiù i giovani a non uscire dal tunnel. E che c'è stato un vero boom nei decessi: nel 2008 sono raddoppiati, passando dai 500 del 2007 a mille.
Resta amata la polvere bianca, anche se la maggiorparte di chi si sottopone a terapie è dipendente da eroina. Amfetamine ed ecstasy vengono usate sempre più comunemente: dodici milioni di europei dicono di averle provate, 2 milioni solo nell'ultimo anno.

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).