DALL'ITALIA11:01 - 10 novembre 2010

Le donne e le acrobazie con il tempo: 3/4 del lavoro familiare pesa su di loro

I dati si riferiscono al 2008-2009 e sono stati diffusi alla Conferenza nazionale della famiglia. L'appello alle istituzioni e alle aziende: mancano (e vanno ridisegnati) asili, flessibilità dell'orario e telelavoro

di staff Style.it
<p>Le donne e le acrobazie con il tempo: 3/4 del lavoro familiare
pesa su di loro</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Le donne, oggi, non «lavorano anche»: «lavorano soprattutto». Non vogliono, non possono, però, rinunciare alla famiglia, ai bambini, alla vita. Così, pur attingendo ognuna a piene mani alla propria predisposizione all'acrobazia, non ce la si fa a conciliare tutto: asilo, ufficio, papà anziano, cena, babysitter che alle sei in punto, non un minuto in più, non uno in meno, se ne va.

Le italiane, che dedicano ogni giorno 5 ore e 20 al «lavoro familiare» (contro meno di dieci minuti degli uomini), e in tre casi su quattro (76,2%) hanno tutto sulle proprie spalle, alla Conferenza di Milano, una tre giorni organizzata dalla presidenza del Consiglio dei ministri, chiedono «un patto tra le istituzioni per conciliare i tempi», altrimenti, «si rischia un malessere, una nuova emergenza sociale». Manca (e va ridisegnato) telelavoro (lo fanno in 800 mila, in Italia) , flessibilità di orari, part-time (scelto da oltre due milioni di donne), asili nido aziendali, e assistenza a domicilio.

«In Italia non esiste legislazione a tutela del rispetto dei tempi di lavoro e famiglia», spiega il giurista Francesco Tomasone, dell'Osservatorio nazionale sulla famiglia. E i dati Istat, riferiti al 2008-2009, confermano: fra tempi di lavoro e di famiglia l'impegno per la donna è complessivamente di 9 ore 10 minuti contro le 8 ore 10 minuti degli uomini. In presenza dei figli, il divario cresce: le madri occupate dedicano al lavoro complessivamente 9 ore 28 minuti a fronte delle 8 ore 17 minuti dei padri.

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).