DALL'ITALIA13:01 - 10 novembre 2010

I Radicali lanciano su Internet lo spot pro-Eutanasia

«Vogliamo infrangere un tabù che esiste per la politica e il potere, non per i cittadini»: così Marco Cappato, segretario dell’associazione Luca Coscioni, ha spiegato la scelta di divulgare in Italia lo spot pro-eutanasia creato dall'associazione Exit International

di staff Style.it

«Vogliamo infrangere un tabù che esiste per la politica e il potere, non per i cittadini»: così Marco Cappato, segretario radicale dell'associazione Luca Coscioni, spiega la scelta di divulgare in Italia lo spot pro-eutanasia creato dall'associazione Exit International (e bloccato dall'autorità per le Comunicazioni dell'Australia), che, dopo il via libera del nostro Garante, è attualmente visibile sia sul sito dell'associazione Coscioni sia su YouTube (vedi sotto).

Il video chiede la legalizzazione della pratica della «dolce morte» nel nostro Paese, dal momento che, si dice, «il 67% degli italiani è favorevole all'eutanasia (dati Eurispes), ma il nostro governo no». «La gente sa cos'è l'eutanasia e non ha paura di altro e si inventa dettagli terminologici per far perdere all'opinione pubblica il senso della realtà», ha ribadito Cappato.

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).