DALL'ITALIA09:17 - 11 novembre 2010

Bimbo di 3 anni veglia la madre morta per ore

Mamma Isabel non si è più svegliata, vittima di un malore probabilmente dovuto al diabete di cui soffriva dal 2001, che l’ha fatta cadere nel bagno, riportando traumi fatali al cranio e alla faccia. Si pensa che la crisi sia avvenuta intorno alle otto, mentre l’allarme è stato dato a mezzogiorno dal vicino di casa.

di Greta Privitera
<p>Bimbo di 3 anni veglia la madre morta per ore</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Il piccolo Iker, vedendo sua madre immobile e sdraiata sul pavimento della loro casa di Limido Comasco, in provincia di Como, non ha pensato al peggio ma, credendo che fosse addormentata, l'ha vegliata per ore, portando i suoi giocattoli vicino a lei.

Invece mamma Isabel, 32 anni, di origini inglesi, non si è più svegliata, vittima di un malore probabilmente dovuto al diabete di cui soffriva dal 2001, che l'ha fatta cadere nel bagno, riportando traumi fatali al cranio e alla faccia. Si pensa che la crisi sia avvenuta intorno alle otto, mentre l'allarme è stato dato a mezzogiorno dal vicino di casa, avvertito da Davide Vaccariello, marito di Isabel, che, uscito alle 6 per andare a Milano a lavorare come idraulico, non riusciva a mettersi in contatto con la moglie. Il marito aveva pensato che Isabel fosse uscita con il telefonino scarico: alle otto avrebbe dovuto accompagnare il figlio all'asilo. Ironia della sorte, Iker era stato assente quattro giorni, per cui, non vedendolo arrivare, le maestre non si sono preoccupate di avvisare.

Verso mezzogiorno decide di chiamare il vicino di casa, per chiedergli di controllare che nel suo appartamento fosse tutto a posto. L'uomo entra, e trova nel bagno una scena struggente: la donna, priva di sensi, con Iker vicino a lei, con qualche giocattolo, in attesa di vederla riaprire gli occhi. «Non credo che il bambino si sia reso conto dell'accaduto» ha commentato il marito.

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).