DALL'ITALIA16:17 - 12 novembre 2010

Belen: «Ruby un successo che dura cinque minuti»

«Quello di Ruby è un successo effimero: da cinque minuti», parola di Belen Rodriguez, che oggi alla presentazione del film Se sei così ti dico sì, di Eugenio Cappuccio ha detto la sua sulla giovane marocchina.

di .
<p>Belen: «Ruby un successo che dura cinque minuti»</p>
PHOTO LAPRESSE

GUARDA BELEN ALLA PRESENTAZIONE DEL FILM

LO SPECIALE BELEN

LA GALLERY SEGRETA DI BELEN

«Quello di Ruby è un successo effimero: da cinque minuti», parola di Belen Rodriguez, che oggi alla presentazione del film Se sei così ti dico sì, di Eugenio Cappuccio ha detto la sua sulla giovane marocchina.

A chi le chiedeva se mai avesse conosciuto il presidente del consiglio Silvio Berlusconi, Belen ha subito replicato, «Lo conosco bene il presidente perché Marco Borriello giocava nel Milan. E' una persona supersimpatica. Comunque - ha detto l'attrice - nessun'altra frequentazione con lui e poi avere successo come l'ha avuto Ruby è davvero facile. Lei passeggia ogni giorno sotto l'ufficio di Fabrizio contando di ottenere qualche scatto insieme a lui per andare a finire sui giornali».

Belen Rodriguez ha poi commentato lo stato dell'informazione in Italia: «Il popolo è molto facile da prendere in giro. Quello che si vede nei tg sono cose effimere. Gli applausi li meritano persone come Solfrizzi (coprotagonista del film di Cappuccio) e Antonio Avati (produttore dello stesso film) perché sono persone che durano nel tempo».

BELEN SU LIFESTAR

VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
frank82 69 mesi fa

si ma la vera notizia è il nuovo film che sta per uscire: belen alle prese col cinema d'autore. Cosa uscirà fuori? davvero cappuccio è riuscito a farla recitare?

francy 73 mesi fa

si appunto..dalle mie parti si dice cencio parla male di straccio!!!!!

Erika 73 mesi fa

il bue che dice cornuto all'asino..

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).