DALL'ITALIA19:35 - 12 novembre 2010

Fazio invita Fini e Bersani a Vieni via con me. E in Rai è scontro

I due leader sono previsti nella scaletta della puntata di lunedì del programma di Fazio e Saviano su Raitre per parlare di destra e sinistra. Il direttore della Rai Masi, però, si mette di traverso. Chiedendo che siano invitati, per onore di pluralismo anche Berlusconi e Bossi

di staff Style.it
<p>Fazio invita Fini e Bersani a Vieni via con me. E in Rai è
scontro</p>
PHOTO AP/LAPRESSE

Sono momenti di tensione, a viale Mazzini. Fabio Fazio e Roberto Saviano hanno invitato al loro programma Vieni via con me il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, e il leader di Futuro e Libertà, Gianfranco Fini. Mauro Masi, direttore generale della Rai, cerca di bloccare il confronto tra i due leader politici chiedendo venissero rispettati «i criteri di contraddittorio e pluralismo». «Riteniamo che l'invito debba essere esteso allo stesso livello anche al Pdl, Lega, Udc e Idv», ha detto. Vale a dire a Silvio Berlusconi, Umberto Bossi, Pier Ferdinando Casini e Italia dei Valori.

La polemica nasce quando il vicedirettore generale della Rai, Antonio Marano, sentito il direttore generale, invia una nota di servizio al direttore di Raitre Paolo Ruffini: la presenza di politici nella trasmissione, c'è scritto nella nota, non era prevista nella «Scheda Prodotto Programma». Il capostruttura di Raitre Loris Mazzetti, responsabile di Vieni via con me risponde: «Porteremo il presidente Fini e il segretario Bersani lunedì in trasmissione, perchè il nostro è un programma di approfondimento culturale e non un varietà, esattamente come "Che tempo che fa". Dunque non andiamo assolutamente contro i regolamenti aziendali nè contro quelli definiti dalla commissione di Vigilanza».

Il presidente della Camera Gianfranco Fini e il leader Pd Pierluigi Bersani, hanno fatto sapere che parteciperanno alla trasmissione, che hanno accettato l'invito di Fazio e Saviano e nello «spirito» della trasmissione interverranno sui valori della destra e su quelli della sinistra. «Io ho ricevuto l'invito dai conduttori e dagli autori del programma», ha detto Bersani,  «e mi rimetto a loro, non sarà certo Masi a dirmi dove io devo andare. Non ho alcuna ragione per non andarci».

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

Che cosa si intendeva per conflitto di interesse lo sapevamo tutti! Ma in tanti, per superficialità, per mero interesse personale o per pura ignoranza, hanno voluto rischiare, specialmente tutti quei politici consapevoli di ricavarne comode e opulente poltrone, in cambio di piccole o grandi bugie recitate al momento opportuno. Il risultato, ovviamente è stato un paese dove il presidente del consiglio è tuttora in grado di manipolare a suo piacimento, meccanismi di “informazione” multimediali senza limiti, come canali televisivi e tanta carta stampata, che tanti “consumatori”, spesso in perfetta buona fede continuano a definire “giornali” e giornalisti i compilatori di questi prodotti mirati. È pertanto semplicemente risibile e grottesco, mettere in discussione, che “fondamentali” dirigenti della televisione pubblica, entrino in merito alla partecipazione di politici o altre eventuali presenze, a una trasmissione come quella di Fazio e Saviano. Una sceneggiata di bassa lega che ormai n

Che cosa si intendeva per conflitto di interesse lo sapevamo tutti! Ma in tanti, per superficialità, per mero interesse personale o per pura ignoranza, hanno voluto rischiare, specialmente tutti quei politici consapevoli di ricavarne comode e opulente poltrone, in cambio di piccole o grandi bugie recitate al momento opportuno. Il risultato, ovviamente è stato un paese dove il presidente del consiglio è tuttora in grado di manipolare a suo piacimento, meccanismi di “informazione” multimediali senza limiti, come canali televisivi e tanta carta stampata, che tanti “consumatori”, spesso in perfetta buona fede continuano a definire “giornali” e giornalisti i compilatori di questi prodotti mirati. È pertanto semplicemente risibile e grottesco, mettere in discussione, che “fondamentali” dirigenti della televisione pubblica, entrino in merito alla partecipazione di politici o altre eventuali presenze, a una trasmissione come quella di Fazio e Saviano. Una sceneggiata di bassa lega che ormai n

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).