DALL'ITALIA09:15 - 12 novembre 2010

Sarah Scazzi: l'arma del delitto è una cintura

Dubbi sull'allassassino: potrebbe non essere lo zio Michele Misseri

di staff VanityPeople
<p>Sarah Scazzi: l'arma del delitto è una cintura</p>
PHOTO LAPRESSE

VAI ALLO SPECIALE DELITTO DI SARAH

Sarebbe morta per asfissia nel giro di 2-3 minuti ma non è possibile decretare se sia stata violentata dopo la morte oppure no: è questo il referto della nuova perizia medico-legale sul corpo di Sarah Scazzi. Il professor Luigi Stada ieri ha simulato il delitto insieme allo zio della ragazza che è apparso talmente impacciato da far dubitare che sia veramente lui l'assassino.

L'assassino di Sarah ha lasciato sul suo collo «un solco molle prodotto da una struttura nastriforme, a bordi paralleli e rigidi» che «presenta in alcuni tratti, lungo i bordi, alcune depressioni ripetitive poste linearmente, tendenti a rappresentare le impronte di una cintura».

L'arma del delitto sarebbe proprio una cintura, come lo stesso Michele Misseri ha indicato nel suo ultimo interrogatorio, e che il medico legale aveva già individuato nei giorni precedenti grazie a tracce simili a cuciture lasciate sul collo.

La perizia afferma: «Possiamo escludere che si tratti di un cinturone alto oltre i 3 centimetri e che ha dimensioni compatibili sia con le cinture da uomo che da donna».

Lo zio della ragazza ha indicato una cintura più alta di quei 3 centimetri e delle 49 sequestrate a casa sua soltanto 4 sarebbero all'esame dei Ris perché compatibili con i segni sul collo di Sarah. Sugli abusi sessuali che Michele Misseri dice di aver commesso sul cadavere di sua nipote (secondo lui uccisa da sua figlia Sabrina) la perizia non dà certezze, data la lunga permanenza in acqua della vittima: «Riteniamo di non poter dare indicazioni dettagliate di un'avvenuta violenza sessuale».

Intanto Sabrina dal carcere afferma: «Mio padre dice una marea di bugie». Venerdì prossimo potrebbero ritrovarsi per la prima volta l'uno di fronte all'altra quando lui sarà interrogato dal giudice per l'incidente probatorio.

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).