DALL'ITALIA08:32 - 15 novembre 2010

Avetrana, gli investigatori: «Cosima ha mentito, non era al lavoro»

Proprio sul ruolo di Cosima è incentrata una parte dell´interrogatorio di Michele Misseri del 5 novembre scorso. «Perché Cosima ha necessità di dire questa bugia?» gli chiede il pm Mariano Buccoliero. «Perché tua moglie non va a lavorare che cosa è accaduto quella mattina?».

di staff Style.it
<p>Avetrana, gli investigatori: «Cosima ha mentito, non era al
lavoro»</p>
PHOTO LAPRESSE

La madre di Sabrina, Cosima Misseri, ha mentito. Il 26 agosto, la mattina dell´omicidio di Sarah Scazzi (la nipote), non è andata al lavoro come invece ha raccontato. È rimasta a casa, ha assistito alla lite tra Sabrina e Sarah, ha versato quattromila euro sul suo conto corrente in banca e il giorno dopo, insieme al marito, è andata a fare pressioni sul suo datore di lavoro: «Devi dire che ieri ero al lavoro». Gli investigatori sono convinti che la donna abbia mentito per nascondere qualcosa, magari l´aver visto cosa fosse accaduto alle 14.30 di quel pomeriggio in casa sua.

Proprio sul ruolo di Cosima è incentrata una parte dell´interrogatorio di Michele Misseri del 5 novembre scorso. «Perché Cosima ha necessità di dire questa bugia?» gli chiede il pm Mariano Buccoliero. «Perché tua moglie non va a lavorare che cosa è accaduto quella mattina?». Michele risponde a monosillabi e spiega soltanto che la mattina del 26 agosto Sabrina e Cosima litigavano. Nega però ogni coinvolgimento della donna.

Ed esclude anche che Sabrina possa essersi confidata con lei. L´accusa non è convinta, per questo sta continuando a indagare. Assolutamente estranea secondo i pm è Mariangela Spagnoletti, l´amica di Sabrina e testimone chiave. Nel verbale Misseri racconta che «anche Mariangela voleva Ivano» e per questo Sarah era messa ai margini e a un certo punto dice «forse anche Mariangela stava in mezzo», ma poi lui stesso spiega di essersi espresso male.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SUL DELITTO DI AVETRANA

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
caracolina 73 mesi fa

credo che finalmente i magistrati si stiano avvicinando alla verità. Quella Cosima......

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).